Blog

Ciao, in questo articolo voglio parlarti di un argomento che non ha a che fare prettamente con il marketing online, ma con una delle applicazioni che ormai è diventata indispensabile per molti di noi e che con sempre più frequenza viene usata anche per fare campagne di marketing: sto parlando di WhatsApp!

Gira da qualche giorno (prima in Inghilterra, Germania, Portogallo, Spagna e ora anche in Italia) un messaggio in WhatsApp che recita la seguenti parole:

Guarda: http://emirates.frèe.com Emirates regala 2 biglietti Business class Stanno celebrando il loro anniversario e ne rimangono pochissimi. Io l’ho preso ♥♥.

Probabilmente il messaggio l’avrai ricevuto anche tu da un tuo amico fidato che mai ti farebbe un torto e così, anche solo per curiosità, potresti averci cliccato.

Se ti stai chiedendo se è una truffa, si lo è.

E come potrebbe essere altrimenti? Prova a pensarci un attimo. Fly Emirates può mai regalare due biglietti Business Class via WhatsApp?? E per quale scopo?

Ma torniamo a noi. Se clicchi sul link verrai reindirizzato a un altro sito bufala, in cui ti chiede di partecipare a un sondaggio falso. Il sondaggio pone domande come: "Hai mai viaggiato con Emirates" oppure "Con che frequenza voli?". Nella fase di sondaggio, c'è una nota nei termini e condizioni in cui si afferma che ci possono essere "offerte di terzi" e che potrebbero avere dei costi.

Una volta completato, gli utenti vengono avvisati che hanno "vinto" due biglietti gratuiti. Ma per ottenerli, devono condividere il sondaggio con altri dieci utenti WhatsApp. Una volta fatto, l'utente viene reindirizzato a un'altra pagina web, che chiede loro di confermare i propri dati.

In realtà si chiede agli utenti di iscriversi utilizzando il proprio numero di telefono a un servizio di sms a pagamento, il cui costo apparirà sulla bolletta telefonica della persona, alla fine del mese (di solito sono 5€/settimana).

Questo metodo è noto come Scam , ossia un tentativo di frode programmata e pensata mediante sistemi d’ingegneria sociale.

Di solito avviene inviando una e-mail nella quale si promettono grossi guadagni in cambio di somme di denaro da anticipare. Oppure (come in questo caso) si cercano di rubare dati sensibili come password e username facendo compilare form fuffa e iscrivendo l’utente a servizi di sms a pagamento o addirittura forzando l’accesso su altre piattaforme per trasferire indebitamente somme di denaro da conti on line.

F.A.Q.

1) Ho compilato il modulo ma non so se risulto iscritto a qualche servizio a pagamento via sms, cosa devo fare?

Ciascun operatore di telefonia mobile ha un numero di assistenza o una chat diretta. Chiedi a loro se per il tuo numero è stato sottoscritto un servizio SMS premium e chiedi di disattivarlo. Inoltre, puoi richiedere anche l’opzione Barring Sms, ovvero lo sbarramento di qualsiasi servizio a pagamento via sms.

2) Un mio amico mi ha inviato via Whatsapp un link ma ho paura di aprirlo. C’è qualche modo per scoprire se si tratti di Scam o meno?

Se ritieni il sito non attendibile, prima di aprirlo puoi dare un’occhiata al pc e scrivere il nome del link in questione e vedere se qualcuno su google ne parla. Ad esempio, se ricevi un messaggio che ti suggerisce di visitare www.lafinanza.com, prima di cliccare vai su google da pc e scrivi “lafinanza.com truffa” oppure “lafinanza.com fraud”. Solo da questo, potresti già farti un’idea della pagina di destinazione.

Come proteggersi dai tentativi di Frode e Scam online

Molti clienti mi chiedono quale sia il migliore modo per distinguere una mail Scam da una e-mail sicura. La verità è, che anche stando molto attenti, negli ultimi mesi le mail Scam sono sempre più curate, al punto da confondere anche l’utilizzatore medio. Ci sono però tre atteggiamenti efficaci che puoi fare e che ti proteggeranno da qualsiasi tentativo di frode:

  • 1) Usa Password sempre diverse . Se scarichi un’app o fai un acquisto online e ti chiedono una password, forniscine una nuova. Devi sapere che il gestore dell’app o dell’e-commerce ha la possibilità di leggere la tua password e se fosse un malintenzionato, potrebbe usare i tuoi dati per accedere al tuo Facebook o peggio al tuo account Paypal.
  • 2) Dove possibile, richiedi l’attivazione della verifica in due passaggi . Negli ultimi anni, i sistemi di Home Banking, Gmail, Mailchimp, Facebook e tanti altri strumenti, danno la possibilità di richiedere l’attivazione dell’account in due passaggi. Ciò significa che per ogni nuovo accesso da un dispositivo non conosciuto (ad esempio un nuovo Pc), il sistema invierà una Pass al proprio cellulare in modo che solo il possessore di quel numero telefonico potrà utilizzare l’account.
  • 3) Fai il BackUp dei tuoi dati personali una volta a settimana . Il virus Cryptolocker è sempre più subdolo e si dice che riesca a “rubare” tutto quello contenuto nel tuo Hard Disk anche senza che tu debba per forza installare un file .exe. Per evitare qualsiasi problema, comprati un Hard disk esterno da 1Tb e una volta a settimana scarica quello che ti interessa dal pc all’Hard disk esterno. Importante: A parte il momento del trasferimento, l’Hd esterno dovrà rimanere staccato dal tuo Pc. Solo così il Cryptolocker non farà paura.

L’articolo è finito. Se ti è piaciuto o semplicemente ti è stato utile, fammelo sapere qui sotto nei commenti oppure condividilo sui social. Puoi fare la stessa cosa se hai qualche domanda da farmi.

Se invece compili il form qui sotto, riceverai in regalo Facebook for Business, la guida per gestire la tua pagina Facebook con profitto.

Iscriviti al Corso
*Campo obbligatorio
Consenso al Trattamento dei Dati Personali *

E' stato un piacere aver fatto la tua conoscenza

Matane, Gabriele

Privacy

Ecco il pollo ragazzi! Cookie, Cookie, Cookie! Ehi! Questo sito utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e monitorare il suo funzionamento. Per saperne di piu'

Approvo